Progetto “Chi salva una vita umana salva un mondo intero”


Lunedì, 1 Novembre, 2021 - 07:30
I Giusti fra le Nazioni come esempi di azione politica

Saranno le classi 3A e 3 B dell'Istituto comprensivo statale "Centro storico" a partecipare al progetto educativo sui Giusti che il Comune di Rimini promuove da diversi anni nell'ambito dell'Attività di Educazione alla Memoria. L'obiettivo è quello di approfondire la storia della Seconda guerra mondiale e dell'Europa occupata sotto il nazismo, per illuminare alcune figure di Gusti, uomini e donne, che con grande coraggio scelsero a rischio della propria vita di non rimanere indifferenti al male altrui ma si adoperarono in vari modi per proteggere e salvare gli ebri perseguitati.
Quest'anno il progetto prevede un approfondimento particolare sulla storia italiana durante le persecuzioni degli ebrei e la Shoah e sulla storia del territorio dell’Emilia-Romagna, dove alcuni cittadini seppero agire con coraggio, proteggendo diverse famiglie di ebrei stranieri e italiani che cercavano di scampare alle deportazioni. In particolare ci riferiamo alla nota esperienza di Nonantola in provincia di Modena, dove nella sede di Villa Emma, organizzati dall’organizzazione ebraica DELASEM, sono stati protetti una quarantina di ragazzi ebrei provenienti da diversi paese europei.

Scegliere di lavorare sul tema dei Giusti implica una riflessione sul senso dell’azione individuale nella storia, su quello spazio morale e politico di libertà dell’agire che consente a ognuno di determinare il proprio comportamento nei confronti del male altrui. Significa però anche riflettere su come declinare concretamente questa dimensione nel tempo presente, sul coraggio e sulla coscienza morale che servono per compiere azioni volte a proteggere vite di esseri umani in grave pericolo, anche in contrasto con le leggi in vigore quando queste contrastano col principio dell’inviolabilità dei diritti umani fondamentali, e in contesti particolarmente drammatici come le guerre, i genocidi e i regimi totalitari e autoritari.

Coordinamento didattico: Daniele Susini, Storia per Tutti

Foto: i ragazzi ebrei davanti a Villa Emma- Fonte Fondazione Villa Emma


Google Maps