Insegnare la Shoah attraverso la storia di Anne Frank

Incontro di formazione per gli insegnanti
domenica 26 gennaio 2014 ore 15-17.30
Palazzo del Podestà - 1° piano, piazza Cavour

“L’eredità di Anne Frank è ancora viva e dice qualcosa a tutti noi, soprattutto in questi tempi in cui i confini mutano e passioni oscure si impossessano dei popoli”, Vaclav Havel
Quanto la storia di Anne e della sua famiglia è emblematica per ricostruire la persecuzione degli ebrei sotto il nazismo? Quanto la sua vicenda ci può aiutare a capire cosa significasse essere bambini e adolescenti, con sogni e progetti infranti dall’ascesa del nazismo? Infine, quanto questa storia ci può servire per educare alla responsabilità individuale e alla difesa dei diritti umani?
Introduzione di Laura Fontana, responsabile Attività di Educazione alla Memoria

La persecuzione degli ebrei in Olanda: un bilancio della Shoah di proporzioni maggiori rispetto a quello di altri Paesi. Alcuni appunti di storia per comprendere
Aart Heering, addetto stampa Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia

Anne Frank una storia attuale, visita guidata alla mostra e  presentazione di alcune risorse didattiche proposte dalla Anne Frank House di Amsterdam
Roberta Gibertoni, Pro Forma Memoria

ISCRIZIONE obbligatoria inviando una mail a: educazionememoria@comune.rimini.it, tel. 0541 704203 (l'incontro è a numero chiuso)