2007: Carpi, Fossoli e Nonantola

Martedì 17 aprile 2007 due classi terze medie inferiori di RImini vincitrici del concorso "Disegnamo la Memoria" hanno visitato il Museo del Deportato Politico e Razziale di Carpi, l'ex campo di Fossoli e Villa Emma di Nonantola, dove tra il '42 e il '43 i cittadini del paese, insieme al medico condotto Giuseppe Moreali e al giovane parroco don Arrigo Beccari, nascosero e salvarono dalla deportazione 73 ragazzi ebrei profughi. Un episodio di grande solidarietà che da anni il Comune di Nonantola ha preso a cuore per fare di Villa Emma un Centro internazionale per la pace e la solidarietà.