Giornata internazionale di studi 2018

Rimini, 3 ottobre 2018
Le leggi contro gli ebrei in Europa (1933-1945): la Germania nazista, la Francia di Vichy e l’Italia fascista, uno sguardo comparato. 

A 80 anni dall’introduzione delle leggi razziali in Italia, Il Comune di Rimini ha organizzato mercoledì 3 ottobre al Museo della città il convegno internazionale Le leggi contro gli ebrei in Europa (1933-1945): la Germania nazista, la Francia di Vichy e l’Italia fascista, uno sguardo comparato. 
L'iniziativa ha visto un'alternanza di impotanti relatori italiani e stranieri, proponendosi di rileggere una drammatica pagina della storia italiana attraverso una duplice chiave interpretativa: da un lato, indagando la genesi dell’elaborazione dei provvedimenti e le responsabilità del regime di Mussolini, dall’altro, analizzando in una prospettiva europea la legislazione antisemita degli anni ’30 e ’40.
Uno studio comparato delle leggi fasciste contro gli ebrei con i provvedimenti discriminatori emanati dalla Germania nazista e dal regime autoritario della Francia di Vichy ha permesso di far emergere elementi di somiglianza e di differenza. Un focus sui territori di Rimini, del Montefeltro e della Repubblica di San Marino ha consentito di collocare la ricerca locale e l’approccio della micro-storia nel contesto generale della persecuzione degli ebrei in Italia tra il 1938 e il 1945, dando un nome e un’identità alle vittime.

 

AllegatoDimensione
PDF icon Programma Symposium 2018144.83 KB