Diamo voce alla "Biblioteca di pietra" - La cultura del confine nel '900

Sabato 15 febbraio 2014 ore 17 - Sala conferenze Palazzo del Podestà (1° piano), Piazza Cavour

Incontro con lo scrittore Diego Zandel, autore di numerosi romanzi, giornalista, storico delle vicende del confine orientale.

Sarà presente l’artista Vittorio D’Augusta Diego Zandel nasce nel 1948 da una famiglia di esuli fiumani nel campo profughi di Servigliano, provincia di Fermo, nelle Marche. Fiume, insieme all’Istria e alla Dalmazia, era appena stata ceduta alla Jugoslavia con il Trattato di Parigi del 10 febbraio 1947. Da Servigliano la famiglia Zandel viene trasferita a Roma, al Villaggio Giuliano-Dalmata, l’odierno quartiere EUR. Zandel traspone nelle sue opere il senso di sradicamento proprio di chi proviene da zone di frontiera.

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti

Diego Zandel