Logo stampa
 

Rispondere al male con coraggio e solidarietà. Le donne ricordate nella Giornata dei Giusti.

Incontro pubblico
Martedì 6 marzo 2018, ore 16.15, Sala del Giudizio, Museo della Città Luigi Tonini
 


A cura di Patrizia Di Luca, responsabile Centro di Ricerca sull'Emigrazione (Università degli Studi della Repubblica di San Marino)

 


La Giornata europea dei Giusti nasce nel 2012 per ricordare tutti gli uomini e le donne che hanno operato per salvare vite umane nei genocidi e nelle diverse situazioni di conflitto, violenza ed ingiustizia, tutelando la dignità umana ed i diritti umani. Il concetto di Giusto, nato per indicare coloro che hanno offerto aiuto agli ebrei durante la Shoah, ha assunto nel corso degli anni un valore universale ed oggi il titolo di Giusto è assegnato a tutti gli individui che, in ogni luogo e in ogni tempo, si sono opposti con responsabilità individuale ai crimini contro l'umanità e ai totalitarismi.: hanno scelto di non rimanere indifferenti e di affrontare le proprie paure. L’incontro è dedicato alle donne, alla loro capacità di condividere e di proteggere, alla determinazione delle loro azioni, alla loro forza, alla loro generosità. Donne che hanno salvato gli ebrei durante il nazifascismo, donne che hanno agito durante il genocidio avvenuto in Ruanda, donne che hanno sfidato la dittatura argentina, donne che combattono contro la mafia, donne che ogni giorno testimoniano solidarietà e coraggio.

 


Questa iniziativa rientra nell’ambito del ciclo di 8 incontri di formazione e aggiornamento per docenti Che genere di storia? Ripercorrere il calendario civile con la lente della storia di genere promosso dall’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea di Rimini (settembre 2017 - maggio 2018).

Per maggiori informazioni visitare il sito dell’Istituto: www.istitutostoricorimini.it