Logo stampa
 

Rwanda

con Marco Cortesi e Mara Moschini
MC Teatro Civile
Lunedì 7 marzo 2016, ore 21, Teatro degli Atti


Quasi un milione di vittime e un solo nome capace di rievocare il grido di migliaia di volti: Rwanda.

In occasione del ventennale di uno degli eventi storici più dimenticati e controversi del nostro presente, l'indimenticabile storia di un uomo e una donna capaci di un gesto d'inimmaginabile e straordinario coraggio. 

 


Dopo il successo de “La Scelta” (330 repliche tra Italia ed Europa, patrocinato da Amnesty International e RAI-Segretariato Sociale) Marco Cortesi e Mara Moschini, tra i più apprezzati autori e interpreti della nuova generazione di teatro civile e narrazione, portano in scena un nuovo avvincente spettacolo-inchiesta. Attraverso un attento lavoro giornalistico e di ricerca storica, lo spettacolo riporta in vita alcuni momenti del genocidio perpetrato in Rwanda, uno dei più sanguinosi episodi del Novecento, attraverso la storia vera di coraggio e di umanità. In meno di cento giorni, tra aprile e luglio 1994, nel piccolo stato dell’Africa centrale chiamato Rwanda (“il paese dalle mille colline”), si compì nell’indifferenza  pressoché totale delle potenze internazionali uno dei genocidi più efferati della storia del Novecento: oltre 800.000 persone, uomini, donne e bambini, tutti Tutsi e, in parte, Hutu moderati  furono assassinati senza pietà, a colpi di machete o a bastonate, per opera dei propri vicini di casa, trasformatisi in carnefici.

Al termine dello spettacolo seguirà un dibattito con il pubblico coordinato da Patrizia Di Luca, responsabile Centro Studi sull’emigrazione (Università di San Marino) e Fabio Cassanelli, Attività di Educazione alla Memoria.

Biglietti: ingresso unico € 8

Informazioni e prenotazioni: Ufficio Attività Teatrali, tel. 0541 704292 704293
                                                Per le scuole la prenotazione va inviata tramite mail all’indirizzo: mariagrazia.verni@comune.rimini.it